La sceneggiatura di un grande Chardonnay


Tu arrivi a Blenheim alla ricerca dei grandi Sauvignon Blanc neozelandesi e poi ti imbatti in uno Chardonnay incredibilmente coinvolgente, specialmente per uno che non ama troppo gli Chardonnay.
In questo caso il vino è di un’azienda piccola che nasce nel 1996 per opera di Michael Seresin, sceneggiatore e regista cinematografico. Ha scritto le sceneggiature di Birdy, Angel Heart e Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, ha diretto Homeboy con Mike Rourke.
La cantina si chiama Seresin Estate e fin dall’inizio è stata impostata per una produzione organica e biodinamica.
Piccola produzione ma di grandissima qualità e difficile da reperire.
Le uve sono raccolte a mano, pressate con l’intero grappolo e fermentate con lieviti naturali e tenute in barrique per 11 mesi.
Altro grande vino è il Sauvignon Blanc che stiamo cercando di assaggiare.

Diariodiviaggio

Lascia un commento

Ultimi articoli

cavatelli
‘a Cillisi: è qui la festa

Non ci sono gli chef con i loro show-cooking. Non ci sono… >>

fancita 16
Orsera: la mia Istria II

Ad Orsera mi sono affezionata al ristorantino da Fancita: se qualcuno è in… >>

orsera2
Orsera: la mia Istria I

Chi mi conosce sa che da qualche anno amo passare il mio… >>

puglia
La Puglia che mi piace II

Dalla Murgia si punta verso il mare, a Trani, la città della… >>

trani-dalla-terrazza-del-Marä-Resort-595x387
La Puglia che mi piace I

Una volta, commentando in calce a uno dei miei frequenti post pugliesi… >>

Ti potrebbero interessare

    Il Palazzone
    “GLI” Orvieto DOC

     
    La Doc più importante e produttiva dell’Umbria, i cui vigneti sono… >>

    La grande cucina italiana

    Negli ultimi anni ho sentito molte volte dire “mai come oggi si… >>

    insalata: topinambur, germogli, erbe, bagna caoda senza aglio, tartufo disidratato e fresco
    Un grande Enrico Crippa

    Le Langhe in Autunno.
    Che spettacolo meraviglioso.
    La vendemmia è oramai terminata,… >>